Pagina iniziale (Ematoma)

 Medicina 

Pagina iniziale  
 
 
Pagina iniziale » Medicina » Ematoma


 

Ematoma

Medicina  Ematologico  Ematuria

Ematoma
Accumulo localizzato di sangue (in genere coagulato) all'interno di un organo, di un tessuto o di uno spazio all'interno del corpo.


subdurale
L' subdurale è un accumulo di sangue sulla superficie del cervello.

Ematoma
è la raccolta di sangue dentro un tessuto, con formazione di un coagulo. Si manifesta con gonfiore e colorito bluastro della pelle.

Gli ematomi avvengono di solito in seguito a traumi, ma possono essere conseguenti a malattie emorragiche come l'emofilia o a una rottura dell'aorta. Se l' è di modesta entità non richiede terapia e svanisce dopo alcuni giorni; ...

Ematoma [Medicina legale e delle assicurazioni]
Definizione: stravaso ematico che forma una raccolta più o meno estesa e/o profonda nelle diverse parti del corpo (tessuti sottocutanei, organi parenchimali come cervello, fegato, milza, ...

CEFALO
→ vedi anche: altri risultati
Rigonfiamento emorragico che compare sul cranio del neonato al 2°-3° giorno dopo la nascita, fluttuante al tatto, limitato per lo più dalle linee di sutura dell’ ...

Ma l'ematoma sottodurale può essere anche "spontaneo". Con tale aggettivo viene indicato l'ematoma che, in assenza di fatto traumatico insorge, quasi sempre, per la coesistenza di patologie autoctone o iatrogene della coagulazione.


Provocato dalla rottura di vasi sanguigni, l' è un ristagno di sangue che si forma in un tessuto.
EMOSTASI ...

ematoma
Raccolta di sangue in un organo o in un tessuto in in seguito ad emorragia
ematomielia
Emorragia del midollo spinale ...


All'aumentare della pressione dovuta all' od al ristagno di liquidi, quando presenti, i sintomi peggiorano e ne compaiono di nuovi. Tra i primi sintomi che indicano un aumento della pressione all'interno del cranio figurano: ...

Ematoma: raccolta emorragica più o meno cospicua di sangue che, fuoruscito dal sistema circolatorio, si localizza in un tessuto o in una cavità dell'organismo dissociandosi da essi e distendendoli.

subdurale
Raccolta di sangue tra la dura madre e l'aracnoide, di solito conseguente al sanguinamento di vene a ponte.
Eziologia ...

Durematoma
Dispermia
Emissione difficile e dolorosa dello sperma durante il coito ...

Embolia Emicrania Emofilia Emorroidi Encefalite Encefalopatia F Folgorazione Fumo Familiarita Fatica Favismo Febbre Ferita Fibroma Fibrosi Flebite Foruncolo Frattura ...

ematoma: raccolta di sangue all'interno di un tessuto a causa di trauma o emorragia interna

ematuria: emissione di sangue con le urine ...

(raccolta di sangue nella compagine dei tessuti causata da emorragia interna)
puntura di un insetto
frattura ossea orbitale (frattura dell'osso che circonda l'occhio) ...

ematoma intraepatico (raccolta di sangue all'interno del fegato);
puntura accidentale di altri organi come rene, polmone o colon, ...

L' può determinare un quadro più o meno grave a seconda delle sue dimensioni: quelli piccoli sono di norma riassorbiti, mentre se sono di grandi dimensioni possono richiedere un tempestivo intervento chirurgico di asportazione.

Durematoma: accumulo di sangue tra l’aracnoide e la dura madre.
[Indietro] ...

- raccolta di sangue in seno a un tessuto conseguente a emorragia.

Ematoma: raccolta di sangue in un tessuto come conseguenza di una rottura di vasi
sanguigni. Es. Il sig. Rossi presenta un vasto ematoma in zona parietale. Il paziente in
terapia anticoagulante può avere degli ematomi anche per piccoli traumi.


Nel punto in cui si prende un colpo può formarsi una raccolta di sangue.
EMATURIA ...

ematoma : raccolta di sangue sotto la pelle dopo una botta
ematuria : emissione di sangue mescolato all'urina
embolia : quando una bolla gassosa chiude un vaso sanguigno
embrione : primo stadio del neonato
emesi : vomito ...

Infiammazione del duodeno (prima parte dell'intestino tenue).
Dura madre
Membrana esterna che ricopre il midollo spinale e l'encefalo.
Dur
Accumulo di sangue tra l'aracnoide e la dura madre.

La presenza di un ematoma intrauterino nel primo trimestre può influenzare l’esito della gravidanza: il rischio di aborto spontaneo è correlato all’epoca d’insorgenza... [Leggi] ...

perineale(1)
SCROTALE POSTOPERATORIO(1)
ematria(1)
Ematuria(40)
Ematuria di origine medica(1)
ematuria dopo posiz. di C.V.(1)
ematuria microscopica(1)
emoglobulina 1 o,o6urobilinogeno _ 0,2(1)
Emorroidi(1)
emospermia(20) ...

L'obiettivo di questo studio e' stato proprio quello di valutare l'efficacia della vitamina K in crema rispetto all'ossido della vitamina K (vit K1) (sempre formulata in crema) nell'ematoma post-operatorio nella blefaroplastica della palpebra ...

Sovente il trauma è accompagnato dalla formazione di un , che può assumere notevole importanza quando si sviluppa in regioni dove è possibile la lesioni di grossi vasi venosi o arteriosi.

Convalescenza - In seguito all'intervento vengono applicate per circa 24 ore medicazioni su entrambi gli occhi (da cambiare frequentemente) e compresse imbevute di soluzione di amamelide che riducono il gonfiore e l'ematoma.

Un uomo di 87 anni che non stava assumendo farmaci che causano emorragie sviluppò un epidurale spinale dopo eccessiva assunzione giornaliera di aglio(8).

Le complicanze più comunemente riportate in corso di biopsia epatica sono quelle emorragiche (ematoma intraparenchimale ed emoperitoneo), con una frequenza cumulativa di complicanze maggiori (comprendenti le più rare peritoniti biliari, pneumotorace, ...

Il più frequente è l' a livello del punto di iniezione; è evidente che se si va a pungere un'arteria, soprattutto nei pazienti con una coagulazione scadente, c'è il rischio che si formi un nella sede di puntura, ...

Gli ematomi occorrono fra il cranio ed il cervello (ematoma epidurale o subdurale), o all'interno del cervello stesso (ematoma intracerebrale).

In sede sottoungueale (al di sotto dell'unghia), la neoplasia può essere inizialmente confusa con un (stravaso ematico) dovuto ad un trauma.

Raramente possono esserci delle complicanze fra cui l'ematoma postoperatorio, che va drenato.

complicazione dell'ultimo trimestre di gravidanza o del travaglio, caratterizzata dalla presenza di un che scolla la placenta dall'utero, la cui parete diventa infarcita di sangue.

le strutture gonadiche, con lacerazione dell'albuginea e conseguente fuoriuscita della polpa testicolare, fino al vero e proprio "scoppio" del testicolo, Molte volte si può avere una semplice contusione parenchimale con formazione di un ematoma ...

Un trauma localizzato può portare alla formazione di un , cioè una raccolta di sangue che viene riassorbito nel giro di diversi giorni.

Le emorragie, che compaiono di solito due o tre giorni dopo la nascita, interessano il tubo digerente (ematemesi e melena), più raramente sono ombelicali, cutanee, congiuntivali, sottoperiostee (cefaloematoma esterno).

In questo caso si possono avere due conseguenze: una rottura della vena con immediato sovrafasciale, oppure una contusione venosa, che può interessare le tonache della vena varicosa.

Vedi anche: Vedi anche: Sangue, Nei, Terapia, Farmaci, Medico

Medicina  Ematologico  Ematuria

 
RSS Mobile